logo comune

VIABILITA'

Friday, 05 March icona per la stampa della pagina

I lavori di ristrutturazione del cavalcavia di via Copernico si protrarranno sino all’11 aprile. È questa la data indicata nella determina (vedi allegato), con cui l’Ufficio tecnico di Osnago ha accolto la richiesta di proroga del termine di chiusura dei lavori, inizialmente fissato al 15 marzo, presentata dall'azienda Dapam Srl di Borno (Bs).

I lavori si sono sviluppati, in questi mesi, con grande efficacia, nel rispetto del cronoprogramma definito all’inizio. A partire da fine gennaio, però, è stato necessario operare di notte, chiedendo a Rfi di interrompere l’alimentazione della linea ferroviaria. Diversamente da quanto inizialmente previsto, Rfi ha concesso l’autorizzazione per un numero minore di notti a settimana (4 invece di 5) e di ore a notte (4 invece di 5). In totale, nell’arco di tempo inizialmente definito, è stato possibile operare per 48 ore, invece delle 85 previste. Da qui la necessità di aggiungere altre ore di intervento, dopo aver ottenuto l’assenso di Rfi, e il conseguente prolungamento della data di fine lavori.

 La riqualificazione del viadotto che sovrappassa la linea ferroviaria Lecco-Milano era cominciata ufficialmentelunedì 26 ottobre 2020, con la consegna dei lavori alla Dapam (che si è aggiudicata la gara d'appalto bandita dal Comune offrendo uno sconto del 18,33%). L'intervento ha un duplice obiettivo: consolidare alcuni elementi architettonici dei pilastri e della campata, usurati dal tempo e dalle infiltrazioni d'acqua, e posare guard-rail ad alta resistenza conformi alle disposizioni odierne del Codice della strada, in modo da rendere sicuro l'intero manufatto, sia dal punto di vista della tenuta strutturale, sia riguardo al transito dei veicoli.

Il progetto di ristrutturazione è stato firmato dall'ingegner Fabio Scaroni, che è anche direttore dei lavori. L'impegno di spesa complessivo (700 mila euro) è coperto da finanziamenti resi disponibili dalla Regione Lombardia (350 mila euro ai sensi della Delibera di giunta regionale XI/3172 e 200 mila euro per effetto della legge regionale 9/2020) e dal Comune di Osnago (150 mila euro).
Grazie ad alcune economie realizzate durante i lavori, è stata poi approvata una variante, che consentirà l’asfaltatura di un tratto di strada di circa mezzo chilometro, ai due lati del viadotto, più lungo di quanto previsto inizialmente. Anche quest’opera aggiuntiva contribuisce al prolungamento del termine di fine lavori.

Gli automobilisti che sono soliti utilizzare il cavalcaferrovia sono dunque invitati a scegliere sino all’11 aprile itinerari alternativi, evitando quelli (tortuosi e più lenti) che passano per il centro storico di Osnago.

ALLEGATO

Determina prolungamento variante asfaltatura
Determina prolungamento lavori notturni
Relazione tecnica sull'intervento
Ordinanza per chiusura al traffico dal 4 gennaio
Privacy - Note legali - Credits